Ozonoterapia

  • Azione fungicida-battericida
  • Inattivazione dei virus
  • Analgesico, antiflogistico ed antinfiammatorio
  • Riattivante circolatorio
  • Favorisce la cessione di O2 dall’emoglobina
  • Azione sclerosante
  • Azione immunostimolante e immunomodulante
  • Assenza di reazioni

L'ozonoterapia da un punto di vista sistemico può essere utilizzata con ottimi risultati per tutte le patologie che interessano gli organi (ad esempio pancreopatie, cardiopatie, pneumopatie, apparato gastroenterico). Qualsiasi parte del corpo centrale o periferica trae beneficio dalla ozonoterapia.

Il nostro medico impegnato nella preparazione dell'ozono.

Il valore preventivo: "L'ozonoterapia lavora sul miglioramento dei vasi arteriosi e venosi: questo significa minori rischi di infarto e minori possibilità di contrarre patologie arteriose e venose. Per quanto riguarda il diabete di tipo 2, l'ozonoterapia regola la messa in circolo dell'insulina. L'ozonoterapia è indicata per tutti: serve a mantenere in perfetta armonia l'equilibrio del corpo in modo che sia pronto ad affrontare qualsiasi evento, mette in equilibrio la macchina corpo rendendola pronta ad affrontare ogni tipo di evenienza, è come portare il corpo in montagna e farlo allenare ad alta quota.

Le metodiche: "Ci sono diverse metodiche: la grande autoemo, la piccola autoemo e la locale. La grande autoemo significa effettuare un prelievo di sangue (100-150 ml) che passa attraverso una boccia di vetro che viene ozonizzata. Successivamente, il sangue
ozonizzato viene reintrodotto. La metodica della grande autoemo dura in tutto tra i 30 e i 40 minuti e non ha controindicazioni. Molto importante la concentrazione di ozono: ogni concentrazione corrisponde a patologie diverse".

La piccola autoemo: "In questo caso vengono prelevati 10 ml di sangue che viene ozonizzato nella siringa e poi reintrodotto per via inframuscolare. Produce grandi benefici nelle malattie autoimmunitarie e nelle malattie della cute come l'acne o le dermatiti violente.

Chi può curarsi con l'ozonoterapia? "Non si pratica a pazienti affetti da favismo, ipertiroidismo grave o cardiopatie serie.”

  • Martedì 14:00 18:00
  • Giovedì 14:30 18:30

Professionista:

  • Dottoressa Nadia Rampoldi

    Assistente in ozonoterapia.

  • Dr. Vincenzo Ricci

    Medico chirurgo specialista in ortopedia e traumatologia. ortopedia chirurgica con specializzazione su anca e ginocchio. 1988- Traumatologia presso ospedale di Osimo, chirurgia del femore, protesi ed endoprotesi. 2005-Chirurgia ortopedica maggiore e minore.